Twistory, esperimento social del week end

È da un po’ di tempo che mi frulla per la testa il progetto di aggregare in un sito le twitterate sui trending topic italiani per tenerne traccia nel tempo.
Twitter è uno strumento estremamente volatile, bastano poche ore per perdere di vista le twitterate degli utenti, tutto si svolge sul qui ed ora. E questa è la sua peculiarità e forza.

Ma è un peccato mortale perdere tutto quel flusso di contenuti, quando ci sono content farm che spendono un mare di soldi e di tempo per realizzare contenuti unici!

Facebook ha inventato la timeline per tornare indietro alle vecchie interazioni e recuperarne la storia. Twitter invece non ha uno strumento del genere. Da qui l’idea.

Tecnicamente il progetto è abbastanza semplice, twitter espone delle api per recuperare i trending topic, e per recuperare le twitterate degli utenti aggregate per parole chiave o hashtag.
Restituisce dei json che è possibile trattare e trasformare in articoli.

Il risultato di una domenica a vill’Ada e di una nottata al pc è questo: twistory.it
una prima versione che aggrega twitterate ogni 10 minuti, legate ai trending topic del momento.

Sono un pó spaventato dalla mole di dati che andrò a gestire col tempo…

Adesso mi manca un payoff, una frasetta che spieghi il sito in 3 parole.
Una cosa tipo ‘twistory.it, la memoria dei trending topics italiani ‘, ma più carino!
Suggerimenti o idee sono ben accette!

2 thoughts on “Twistory, esperimento social del week end

  1. per esperienza i trending topic di twitter non sono un granchè. sperimentati per fare ricerche di hot topic geo localizzati, non hanno dato buoni frutti. una cosa fica invece sono le streaming api, che credo diventeranno in futuro l'unico meccanismo di inquiry su twitter. ho provato anche loro con successo, con possibilità di filtrare per lat&lon. bella idea comunque! :)

  2. Francesca Quaratino says:

    Sfida della settimana, testarlo in parallelo con Storify. A quel punto il payoff si genera per differenza con il competitor 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *